Luogo di ritrovo un tempo di artisti e intellettuali partenopei e non, che viaggiavano lungo l’Italia, la Galleria Umberto I di Napoli rappresenta un grande esempio di architettura di epoca moderna.

Costruita alla fine dell’Ottocento e facente parte di un preciso programma di risanamento e valorizzazione urbanistici di un’area densamente popolata e malsana, la Galleria colpì molto per la sua maestosità e per la modernità della sua architettura. Come quella di Milano, infatti, i due materiali principi utilizzati per la costruzione furono il vetro e il ferro, materiali che possono essere considerati frutto della rivoluzione industriale che aveva caratterizzata il secolo.

Una costruzione maestosa e imponente visibile da ogni punto di Napoli. La Galleria venne inaugurata il 19 novembre 1890, dopo tre anni dalla posa della prima pietra. Il progetto prevedeva una galleria a quattro braccia che si incrociavano con una crociera ottagonale coperta da una cupola, realizzata in ferro e vetro, come le strutture interne delle quattro braccia. Il pavimento sotto la cupola è caratterizzato da mosaici in cui sono raffigurati venti e segni dello zodiaco, realizzati dalla ditta Padoan di Venezia nel 1952. Le facciate dei palazzi, che hanno accesso dall’ottagono centrale, richiamano le decorazioni e l’architettura delle facciate d’ingresso della galleria per creare un effetto di armonia tra i vari elementi.

Gli archi degli ingressi principali sono splendidamente decorati con statue, putti, decorazioni, come, ad esempio, le quattro stagioni che rappresentano lo svolgersi del tempo legate all’attività umana, e poi i miti della società borghese come la Ricchezza, il Commercio e l’Industria. Non mancano simboli legati al mondo della scienza e del progresso, come il Telegrafo e il Vapore, e i simboli derivanti dall’antichità con la rappresentazione di divinità classiche e dei. Raffigurati, naturalmente, anche gli emblemi dei seggi di Napoli.

Insomma, passeggiare e ammirare la Galleria Umberto I di Napoli non rappresenta solo un piacere per la vista per la sua bellezza architettonica, ma è anche un luogo che, oltre ad essere uno dei luoghi preferiti e più frequentati della città, culturalmente ha tanto da raccontare e trasmettere al visitatore che rimarrà stupito dalla sua magnificenza.

Hotel per Vacanze a Napoli vicino Galleria Umberto I

  1. Art Resort Galleria Umberto: Hotel all’interno del centro commerciale shopping Galleria Umberto, l’Art Resort offre una posizione centrale a Napoli
  2. Chiaja Hotel de Charme: Il Chiaja Hotel de Charme, situato nel cuore di Napoli su via Chiaia, è la base perfetta per shopping e visite turistiche
  3. Palazzo Turchini: Hotel 4 stelle situato nel vivace cuore di Napoli, vicino ai teatri più famosi, al porto, alla metropolitana ed alla funicolare.
Taggato su: ,
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *