Vacanze Il Promontorio Del Circeo

Il Promontorio del Circeo

Un piccolo ed isolato massiccio montuoso dove, secondo la leggenda, Ulisse sarebbe approdato in quella che oggi si chiama Cala dei Pescatori e rimasto vittima degli incantesimi della Maga Circe: questo è lo splendido promontorio del Circeo. Affacciato sul Mar Tirreno, insieme al promontorio di Gaeta, all’isola di Ischia e all’arcipelago ponziano racchiude le acque del Golfo di Gaeta.

Sulle pendici del Monte Circeo, la cima più alta del promontorio, con i suoi 541 metri d’altitudine, sono stati ritrovati numerosi insediamenti storici come i resti di Circei, il centro storico di San Felice di Circeo e la famosa Grotta dei Guattari dove sono stati rinvenuti i resti fossili dell’Uomo di Neanderthal. Visto dal mare, il Promontorio del Circeo, per via della sua forma, assomiglia molto ad un’isola. Il Parco nazionale del Circeo, istituito nel 1934, comprende cinque aree protette: la foresta chiamata Selva di Terracina, il Promontorio, le Dune Litoranee comprese tra Capo Portiere e Torre Paola, la zone dei quattro laghi costieri di Paola, Caprolace, Monaci e Fogliano e l’ Isola di Zannone.

Un paesaggio suggestivo e ricco di scorci emozionanti dove trascorrere momenti unici ed indimenticabili a stretto contatto con la natura. Sul Monte Circeo è, infatti, possibile effettuare trekking, nei vari periodi dell’anno e di differenti difficoltà, per scoprire posti incantevoli.