Incastonata in un bellissimo paesaggio, affacciata sullo splendido specchio d’acqua del Lago di Garda si trova una delle più belle case d’artista: il Vittoriale, la casa-museo che il poeta Gabriele D’Annunzio ideò e fece costruire tra il 1921 e il 1938.

Dimora unica ed affascinante, il Vittoriale non rappresenta soltanto una casa ma è un insieme di edifici, vie, parchi, corsi d’acqua, giardini, teatri e piazze che D’Annunzio volle erigere a memoria della Grande Guerra e della propria vita d’eccezione. E’ un viaggio nel passato italiano, oltre ad essere un addentrarsi nella parte più intima della vita del poeta. Tutto è immenso al Vittoriale.

Si rimane stupiti dalla casa-museo, che D’Annunzio chiamava Prioria, e dalle migliaia di oggetti che essa contiene, tra cui la biblioteca privata del poeta con oltre 33.000 volumi. Dai nove ettari di parco che la circondano e che accolgono la prua della Nave Puglia, che fu donata a D’Annunzio dalla Marina Militare nel 1923, dove all’interno è stato allestito un piccolo museo, il “Museo di bordo”, che raccoglie modelli d’epoca di navi da guerra. I giardini ospitano anche il motosilurante Mas 96 della Beffa di Buccari, le auto appartenute al poeta, una delle quali richiama l’ingresso a Fiume, e l’aereo Sva utilizzato nel 1918 da d’Annunzio per il propagandistico volo su Vienna.

Nei giardini D’Annunzio fece costruire anche il “mausoleo degli eroi”, dove sono custoditi i caduti a Fiume. Il mausoleo, che si ispira a Castel S. Angelo e alle tombe etrusche, è circondato da tre cinta di mura e custodisce sulla sommità la salma di D’Annunzio, circondata dalle arche di pietra dei suoi commilitoni. Da non perdere assolutamente la visita al Museo della Guerra che D’Annunzio ideò con l’intento di celebrare le imprese da lui compiute oltre che da tutta quanta la nazione.

Una continua scoperta, quindi, la visita al Vittoriale per continuare a stupire anche dopo la morte.

Taggato su:
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *