Passeggiando per il centro storico della bellissima città di Verona, quasi nascosta dagli edifici, ubicata in una piccola corte si trova la famosissima Casa di Giulietta, il personaggio reso celebre grazie alla penna di Shakespeare.

Un’aria romantica si respira entrando nel piccolo cortile. La statua bronzea di Giulietta, opera dell’artista Nereo Costantini, troneggia al centro per accogliere gli innamorati che si recano a visitarla speranzosi di ottenere la protezione sulla loro unione dall’eroina più amata della letteratura.

L’edificio attuale con cui si identifica la dimora della famiglia dei Capuleti è, in realtà, il risultato di una serie di restauri volti a recuperare l’antico splendore e a presentarlo al grande pubblico di turisti e visitatori nella maniera più originale possibile. Il bellissimo balcone, da cui Giulietta si affacciava, l’esterno ricoperto da mattoni rossi ricalcano l’aspetto medievale che, probabilmente, la casa aveva all’epoca in cui si pensa vi abitassero i Capuleti. L’edificio è visitabile anche all’interno, dove poter ritrovare l’arredamento tipico del periodo rinascimentale, oltre ad affreschi che narrano le vicende dei due amanti, Romeo e Giulietta.

Entrando nel cortile si rimane stupiti dalle migliaia e migliaia di bigliettini, riportanti frasi d’amore, attaccati alle pareti dove coppie e innamorati di qualsiasi lingua e nazionalità hanno voluto lasciare traccia della loro visita pregando Giulietta di custodire il loro amore.

Taggato su:
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *